Come creare mappe mentali

Hai mai sentito parlare di mappe mentali? Se ti chiedi cosa sono e a cosa possa servire questo strumento curioso, questa è la guida giusta per te. Qui ti spieghiamo come creare mappe mentali efficaci. Nessun’altro metodo risulta essere più interattivo e stimolante della creazione di una mappa mentale per creare e mettere in relazione le idee che ti frullano nella testa.

Sia che tu faccia qualche professione nel web o che ti trovi nel mondo del lavoro tradizionale, ma anche solo se sei una casalinga in cerca di un modo fantasioso per organizzare la tua vita e le tue attività, le mappe mentali sono lo strumento che fa per te.

Scopri come crearle e i tool disponibili online per farlo.

Mappa Mentale

Cosa sono le mappe mentali?

Le mappe mentali non sono altro che un modo per mettere “su carta” il tuo pensiero. Sono un modo per rappresentare all’interno di uno schema libero le idee che sono nella tua mente.

Molto spesso esse non fanno che girovagare in testa senza che tu possa giungere mai a un ordine o a vedere lo schema nel suo insieme. Con una mappa mentale puoi finalmente riuscirci.

Oggi le mappe mentali vengono usate sia online sia offline per gli scopi più disparati. Sono utili per lo studio, per sviluppare un progetto o per stimolare la creatività.

Uno degli ideatori del metodo delle mappe mentali è stato Tony Buzan che in un famoso libro ne ha descritto le modalità di creazione e gli incredibili risultati ai quali possono condurre.

Qual è la differenza con le mappe concettuali?

Ti starai chiedendo: ma allora le mappe mentali non sono la stessa cosa di quelle concettuali? Assolutamente no. Tra di esse c’è una differenza sostanziale.

In effetti ci sono alcuni elementi e funzioni simili tra le due tipologie di mappa, ma alla fine sono molto diverse tra di loro.

Con una mappa concettuale si rappresentano alcuni elementi chiave legati gli uni agli altri. Esse si creano dall’alto verso il basso e servono a ragionare razionalmente intorno a un argomento.

Le mappe mentali invece si basano su un forte potere evocativo. Con le immagini i colori, il testo si crea uno schema utile per la memorizzazione e l’apprendimento basato sull’aspetto emozionale.

Come si crea una mappa mentale?

Ecco il procedimento per creare mappe mentali a mano. Poi vedremo quali sono i tool disponibili online per creare mappe mentali in maniera comoda e tecnologica.

  1. Per prima cosa prendi un foglio e mettilo in orizzontale. Al centro del foglio va disegnata l’idea centrale che hai sviluppato, oppure l’argomento che devi studiare. Puoi scegliere una parola qualsiasi e scriverla a chiare lettere, poi devi iniziare a colorarla e disegnarla al centro del foglio.
  2. Ora a questo elemento devi aggiungere altre idee strettamente correlate, lasciale fluire fuori proprio attraverso il pensiero e riportalo su carta. Il meccanismo è quello dell’associazione di idee. La domanda da porti è: “Quando penso a questa cosa, cos’altro mi viene in mente”.
  3. Una volta fatta la lista di quello che ti sovviene puoi cominciare a ramificare la mappa partendo dall’idea centrale e muovendoti verso l’esterno. Scegli colori diversi per ogni ramo e non farli rettilinei.
  4. Ogni ramo poi avrà le sue biforcazioni, ovvero i diversi sottorami, non c’è un limite per i rami che puoi aggiungere.
  5. Il processo deve venire fuori liberamente proprio come si sviluppa il pensiero.
  6. Alla fine puoi aggiungere su ogni ramo, altri colori, disegni, immagini. Questo aspetto è fondamentale per il potere evocativo delle immagini.

Strumenti online per le mappe mentali

Se non ti va di prendere in mano carta, pastelli e pennarelli, puoi creare le tue mappe mentali direttamente online attraverso i diversi web tool che sono disponibili e alcune volte gratuiti.

Ecco 3 esempi di tool molto validi che puoi utilizzare per scatenare la tua fantasia e cominciare a creare mappe mentali personalizzate:

1 – Coggle

Se vuoi organizzare le tue idee in mappe concettuali puoi usare Coggle. È un tool davvero semplice, immediato ed efficace.

Con questo tool puoi creare rami colorati e flessibili, puoi condividere dei file e infine puoi decidere di salvare o stampare la tua mappa mentale.

Per di più questo è un tool a tua disposizione in maniera del tutto gratuita. L’aspetto interessante è che puoi condividere le tue mappe con chiunque e dare loro la possibilità di modificarle a piacimento.

Davvero uno strumento utile quindi per creare mappe mentali utili ad ogni scopo.

coggle

2 – Mind Meister

Di seguito abbiamo Mind Meister, di sicuro uno dei tool più completi e creativi per le tue mappe mentali.

Si utilizza del tutto online ed è semplice da usare, lo strumento è inoltre molto interattivo e ti permette di condividere con gli altri le tue mappe e crearle insieme.

Esiste la versione gratuita detta basic e non necessita di registrazione infatti puoi usare semplicemente il tuo account facebook.

In seguito se si desidera continuare a usare il servizio sarà necessario abbondarsi scegliendo uno dei vari pacchetti offerta.

Si possono ottimizzare e arricchire le proprie mappe con link, note e modificando la veste grafica a piacimento.

3 – Bubbl.us

Si tratta di un tool davvero utile e facile da usare per creare delle mappe mentali e fare brainstorming.

Per usare il servizio non hai bisogno di scaricare nulla perché è del tutto web based. Si può salvare la mappa generata come immagine oppure in un file HTML, la si può anche condividere per lavorare con gli altri.

Inoltre il servizio non richiede necessariamente iscrizione. Esiste una prova gratuita di 30 giorni al termine della quale sarà necessario scegliere uno dei piani a pagamento. Esistono però degli sconti vantaggiosi.

 

Share This Post
Ti è piaciuto l'articolo?
0 0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>