Come scegliere il miglior tema WordPress

Stai per avviare un tuo blog, ma non sai come scegliere un buon tema WordPress? In effetti è una scelta importante perché il tema determina l’aspetto grafico del tuo sito, ma non solo perché spesso i temi sono ricchi di opzioni di gestione e funzioni utili per utilizzare un sito al meglio e personalizzarlo.

Se non sai dove mettere le mani per trovare il tema che fa al caso tuo, non disperare. Continua a leggere perché ti offriamo molte indicazioni utili per trovare il tema che di certo soddisferà le tue attese.

come scegliere tema wordpress

Questione di gusti

Come abbiamo detto la scelta del tema non è da sottovalutare. Intanto bisogna tenere in considerazione che non esiste il “miglior tema WordPress” perché il migliore è semplicemente quello che ti piace di più esteticamente e quello che meglio si adatta allo scopo del tuo blog.

Se usi WordPress comunque sappi che parti già avvantaggiato: online infatti esistono migliaia di temi disponibili che spesso sono di media / buona qualità. Ciò significa che non avrai difficoltà a trovarne uno che ti piaccia.

Il gran numero di temi disponibili però, d’altra parte, può rendere la tua scelta più complessa: sono talmente tanti che potresti non sapere quale scegliere. Allora cosa fare in questi casi? Vediamo passo dopo passo quello che puoi fare.

Quanto vuoi spendere per il tema?

Prima cosa da fare è stabilire il tuo budget. Se è pari a zero non preoccuparti perché le scelte sono le seguenti:

  • Puoi scegliere tra i temi gratuiti (comunque buoni e spesso ben fatti)
  • Puoi acquistare un tema a pagamento, spesso più ricco di funzioni e opzioni aggiuntive
  • Puoi farti creare un tema personalizzato su misura per te. Ovviamente questo ha un costo.

Quale tema scegliere

Ora, una volta compreso qual è la spesa che vuoi fare il passo successivo è definire che tipologia di tema vuoi e l’aspetto che deve avere. Se devi creare un blog personale allora la tua scelta può ricadere su un tema originale che non si vede troppo spesso in giro, questi aiuta a dare un tocco di originalità e personalizzazione.

Un blog aziendale invece ha il compito di trasmettere un’immagine di professionalità, quindi è probabile che sia meglio investire una certa somma di denaro nel proprio progetto e magari farsi fare un tema personalizzato.

In generale, se si sceglie un blog molto diffuso e utilizzato in rete si ha meno originalità però esiste molto supporto tecnico per quel determinato tema e questo porta a risolvere i piccoli problemi facilmente, a farne le spese sarà però l’originalità.

Altri aspetti importanti da valutare

Una domanda che devi farti è se il codice del tuo tema in generale sia “search engine friendly” ovvero se facilita la comunicazione del sito con i motori di ricerca. Questo aspetto è importante perché può ripercuotersi sul posizionamento.

Inoltre se hai intenzione di inserire spazi pubblicitari all’interno del tuo sito è importante che il tema sia predisposto per tale scopo, perché se non si conosce il codice sarà problematica andare a creare questi spazi manualmente.

Altra domanda che devi farti è la seguente: è disponibile un supporto tecnico per il tema che ho scelto? Se il tuo tema è gratuito è possibile che non ci sia alcun servizio di questo tipo e allora quando hai un problema dovrai sbrigartela da solo.

Infine ti consigliamo di studiare il tema prescelto per notare se al suo interno siano presenti dei link nascosti. Può capitare che sviluppatori di temi lascino il proprio codice adsense nel tema per ottenere guadagni in modo un po’ truffaldino. In ogni caso è bene controllare che il tema sia pulito e privo di link esterni dannosi per la tua futura idea di blog.

Share This Post
Ti è piaciuto l'articolo?
0 0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>