Come costruire la tua mailing list

Costruire una “buona” mailing list è uno dei principali obiettivi di marketing che può essere integrato all’interno della tua strategia. Non solo, può altresì essere l’obiettivo prioritario strumentale del tuo blog: non sono pochi coloro che, piuttosto che concentrarsi sulla necessità di alimentare a tutti i costi un elevato volume di traffico, preferiscono ottenere un più congruo numero di dati / email di persone da inserire nella propria mailing list, e cui indirizzare i propri periodici messaggi / newsletter.

Al di là di quale sia il tuo obiettivo principale (peraltro, niente ti vieta di percorrerli entrambi), è certo che far crescere positivamente una lista di indirizzi email da “convertire” in successive azioni valide sotto il profilo commerciale, sia un’attività che ti consigliamo caldamente di porre in essere… tenendo in considerazione che potrebbe essere abbastanza semplice iniziare ad arricchire la tua mailing list con qualche buon contatto da fidelizzare. Certo è che i più attenti potranno ben osservare come la costruzione di una mailing list efficace non sia questione riassumibile in poche e scarne righe. Tuttavia, nel nostro odierno approfondimento vogliamo condividere con te qualche spunto che potrebbe esserti utile per partire con il piede giusto, risparmiandoti – almeno in questa fase di infarinatura iniziale – l’acquisto di libri o corsi sulla materia.

L’importanza di una mailing list

Nelle righe precedenti ci siamo già occupati, pur in brevità, di introdurre quanto sia importante lavorare alla creazione di una mailing list. Non solo l’invio di una newsletter periodica si rivela essere un ottimo modo per connettersi regolarmente con i tuoi utenti (forse) più fedeli, bensì può essere altresì un potente strumento di marketing: non certo la tua primaria fonte di reddito, bensì un’azione da integrare nella tua strategia di comunicazione, che ti consigliamo di comprendere con particolare consapevolezza. Ora, prima di iniziare a costruire la tua lista di email, cerca di fare una piccola ricerca sul web per individuare il servizio che meglio di altri può soddisfare le tue esigenze: tante sono le alternative a portata di clic (come MailChimp, ne parleremo in successivi approfondimenti), e varie sono le funzionalità e i livelli di personalizzazione che ti potranno proporre.

Noterai comunque che l’utilizzo di questi servizi di posta elettronica è sempre abbastanza intuitivo, e che ti lasceranno ampissimi margini di versatilità e di pratica declinazione dei contenuti che vuoi con essi veicolare. Sospendiamo per il momento il commento a questi software, poiché ne parleremo in maniera più focalizzata con dei tutorial che ti sottoporremo tra non molto. Occupiamoci invece di fornirti alcuni brevi spunti che ti permetteranno di creare in modo più semplice e con sforzi ottimizzati la tua prima mailing list!

Come creare la tua lista di email

Di seguito abbiamo individuato per te 4 facili step che ti permetteranno di incrementare le opportunità di realizzazione di una più efficace mailling list.

Posiziona la casella di iscrizione alla newsletter in un punto ben visibile del tuo sito

Su questo punto non dovresti avere alcun problema valutativo. Tutto quello che devi fare è infatti posizionare la casella di iscrizione alla tua newsletter in una zona visibile del sito / blog: ancora meglio è posizionare la casella di iscrizione in più punti, come la parte superiore della barra laterale, l’intestazione o in un piccolo box nella parte superiore del tuo sito. Potresti anche prendere in considerazione una sorta di pop-up per le sottoscrizioni e-mail, ma francamente non siamo molto amanti di questa soluzione. Ricorda infatti che se è vero che un tuo obiettivo dovrà essere quello di incentivare le iscrizioni posizionando in modo ben visibile il form, è anche vero che non devi stressare eccessivamente il tuo lettore con troppe “attenzioni” su tal fronte.

Cerca di offrire un incentivo all’iscrizione alla mailing list

Si tratta di uno strumento davvero molto potente per aumentare in breve tempo gli iscritti alla tua mailing list: è infatti molto più facile convincere i tuoi lettori a impiegare qualche secondo per iscriversi alla newsletter se offrirai loro qualcosa di valore in cambio. Prendi in considerazione la creazione di una sorta di “omaggio” che dovrebbe essere di gradimento al tuo target, impostando così un risponditore automatico utilizzando uno dei servizi di posta elettronica ad hoc per lo scopo, che possa inviare alla loro casella di posta elettronica la “ricompensa” al momento della registrazione. Per esempio, potresti offrire un ebook su un tema centrale del tuo sito: scoprirai che si tratta di un metodo estremamente valido!

Invita i tuoi lettori a iscriversi con un messaggio interno ai post

I lettori hanno spesso bisogno di molti promemoria e più di un invito prima che possano finalmente rompere gli indugi e iscriversi alla tua newsletter. Senza eccedere con i fastidi e con le pressioni, potrebbe essere utile valutare di domandare ai tuoi lettori di iscriversi, inserendo di tanto in tanto degli specifici richiami nei post che pubblicherai sul tuo sito, soprattutto se accompagnerai l’invito a registrarsi con un gradito omaggio.

Promuovi l’invito a iscriversi anche sui social media

Cerca di diffondere l’invito a iscriversi alla tua mailing list anche sui social network. Da Instagram a Facebook, da Twitter a Pinterest, tutte le piattaforme possono essere utili a questo scopo!

E tu che ne pensi? In che modo hai (gratuitamente) incrementato il numero di utenti iscritti alla tua mailing list?

Share This Post
Ti è piaciuto l'articolo?
0 0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>