Come creare una landing page efficace: strumenti e consigli

landing page

La landing page, uno strumento di marketing essenziale che se ben strutturata può aiutare nell’aumento delle vendite e per incrementare il successo dei propri progetti web. Scopri con noi i segreti per creare una landing page efficace. Per farlo c’è bisogno di un insieme di elementi che non possono mancare e che devono essere ben amalgamati tra di loro.

Se non ne hai mai creata una o, peggio ancora, non sai cosa sia una landing page, non perdere altro tempo! Continua a leggere e impara come sfruttare al massimo le landing come mezzo per aumentare le tue conversioni.

Cos’è una landing page?

Molto spesso al solo sentire questi termini in inglese ci si sente scoraggiati. Ma la parola “landing page” è in realtà di facile comprensione. In italiano si può tradurre così: pagina di arrivo, o di atterraggio.

Ovviamente non ci si può fermare al significato base del termine perché tutto dipende dal contesto in cui è calato. Quindi, all’interno del web marketing Landing Page è una “pagina di arrivo” certo, ma che serve a far compiere a un utente l’azione specifica che si desidera.

Potrebbe trattarsi di:

  • Farsi lasciare l’email
  • Far compilare un questionario
  • Vendere un prodotto
  • Vendere un servizio
  • Ottenere un contatto

Le Landing Page devono essere create e ottimizzate in base allo scopo che si vuole raggiungere, in base al tipo di persuasione che serve per convincere l’utente a fare l’azione che desideri.

2 tipi di landing

Esistono due tipi di landing Page:

  1. Click-through pages: questa è solo una pagina di passaggio che serve per far arrivare l’utente su un’altra pagina. Ad esempio se vuoi vendere un prodotto di bellezza la Click-through page ti serve per far arrivare l’utente sulla pagina di vendita del prodotto stesso. Queste pagine vanno strutturate con descrizioni di offerte e prodotti, parlare dei vantaggi e condurre l’utente verso la decisione finale di acquisto.
  2. Lead Pages: le “Lead Pages” sono quelle che vengono ideate per ottenere contatti di potenziali clienti. Il metodo più utilizzato per ottenere il contatto è inserire nella pagina un e-book o un webinar gratuito per farsi lasciare in cambio l’email.

Queste sono le landing più importanti, ma ce ne sono di tanti altri tipi. La stessa home page di un sito è una può essere vista come una landing. Essa attrae l’attenzione dell’utente e poi smista il traffico ad altre pagine in base alle tue esigenze.

Creare-una-landing-page-efficace

Come si fa una buona landing page?

Fare la struttura di una landing page, inutile negarlo, richiede molto tempo e lavoro per fare le cose fatte bene. Bisogna progettarla in anticipo in base all’obiettivo che si vuole raggiungere, alla struttura e alle informazioni che sarà necessario includere.

Una landing che ha richiesto fatica e tempo per essere realizzata, però, può diventare uno strumento per aumentare le conversioni davvero potentissimo.

Ora parliamo degli elementi che non possono mancare in nessuna landing page.

  • Risultati misurabili: hai scelto un obiettivo preciso per la tua landing? Andando a definire lo scopo della pagina renderai i risultati misurabili. Ad esempio se vuoi l’indirizzo email devi avere modo di sapere quante persone sono entrate nella pagina e quante hanno effettivamente lasciato il contatto.
  • Target preciso: una landing è efficace se si rivolge a un pubblico ben definito e calibrato di persone. Non serve a nulla creare una landing generalista è sbagliato, è meglio crearne una per ogni tipologia di pubblico. Meglio riferirsi a un gruppo di persone molto ristretto perché in questo modo sarà più semplice adattarsi e scrivere la landing in base ai loro gusti, propensioni, problemi.
  • Monitora i canali: il traffico su una landing può provenire da diversi canali: dalle ricerche organiche di google, dai vari social etc. Per questo è importante creare una landing leggermente diversa per ogni canale che arriva ed assegnare un URL differente a ogni pagina in modo da sapere quale canale ha generato i risultati migliori.
  • Fornisci informazioni: come sempre quando si scrive o, più in generale, si offre un contenuto sul web lo si deve fare in maniera completa perché sia veramente utile agli utenti. Solo così potrai assicurarti che la tua landing contenga tutti gli elementi necessari per convincere l’utente a fare l’azione desiderata.

Parlare dei vantaggi

Un aspetto determinante nella stesura di un testo o nel girare un video presente sulla landing è ricordarsi di parlare di tutti i vantaggi del prodotto o servizio che si propone.

Gli utenti non amano contenuti con lunghe disquisizioni tecniche, piuttosto preferiscono sapere come cambierà la loro vita usare questo nuovo prodotto per la pelle, oppure seguire il corso di Copywriting che hai creato.

Sottolineare tutti i vantaggi è fondamentale per convincere l’utente e spingerlo all’azione. Ti aiuta a risolvere i dubbi e le perplessità di chi legge e fare in modo che si senta subito invogliato all’acquisto, a lasciare un contatto o scaricare il tuo ebook.

Scrivi accuratamente

Per rendere credibile la tua landing, questa deve essere ben scritta. Potrebbe sembrare scontato, ma non lo è. Ci sono 1000 accorgimenti possibili per rendere efficace e ben scritto un testo.

Si può partire dall’attenzione alla grammatica e gli errori di battitura, per finire al font che si sceglie. Tutto deve essere curato perché alla fine sono i dettagli a decretare il successo di una landing.

Il testo poi deve essere di semplice comprensione, con frasi brevi intervallate da punti. Il testo può essere anche lungo, ma attenzione a non dilungarsi troppo. Bisogna eliminare tutto il contenuto in eccesso e frasi che rischiano di spezzare il ritmo della lettura.

landing page consigli utili

Cosa inserire?

Ora descriviamo gli elementi che costituiscono una landing, quelli che non dovrebbero mai mancare:

  • Testimonianze di utenti: alla gente prima di effettuare acquisti o fidarsi di un sito o prodotto, piace conoscere le opinioni degli altri che lo hanno già provato. Per questo fa in modo che nelle tue landing non manchino le opinioni e le testimonianze, possibilmente reali di altri utenti.
  • Immagini: le immagini contano a volte più del testo è bene quindi sceglierle con la massima attenzione. Devono essere belle e di impatto. Niente immagini sfocate quindi o a bassa risoluzione. Le infografiche poi possono essere molto utili in base a ciò che stai pubblicizzando.
  • Video: se necessario nella landing va inserito anche un video. Molto spesso alle persone non piace leggere perché possono vedere la cosa come una perdita di tempo. Una buona idea è quella di inserire un video all’inizio della landing di durata non eccessiva che introduca le persone alla landing.
  • Bottoni per condivisioni social: non possono mancare poi i bottoni per condividere subito sui social la landing, questo potrebbe diventare un modo per ottenere ancora più visite e contatti gratis grazie alle condivisioni spontanee degli utenti.

Quali strumenti usare per creare una landing?

Ora parliamo degli strumenti che puoi utilizzare per creare una landing senza perdere troppo tempo e senza troppa fatica.

Il web offre molti strumenti utili anche gratis per creare landing, alcuni altri richiedono registrazioni e delle fee per utilizzare un prodotto completo.

Vediamo ora 4 strumenti gratuiti che possono servire a creare landing di tutto rispetto:

  1. Onesie: è una specie di mini sito che contiene tutti i tool necessari per creare una landing page di buon livello. Si tratta di un template ed è gratis. In un’unica pagina offre tutto quello che serve, gallerie di immagini, sezione contatti etc. Per configurare tutto non ci vuole molto.
  2. LaunchPad: anche questo è un tool gratuito che consente di creare una pagina. La caratteristica è che contiene anche il countdown, in modo da far nascere curiosità nel potenziale cliente. L’interfaccia è tutta responsive quindi le landing vengono viste bene su mobile e su desktop.
  3. Instapage: questo è uno strumento per fare landing molto belle esteticamente e che sanno catturare l’attenzione dell’utente, in più è del tutto gratis. Instapage ha un editor piuttosto avanzato ma che non si hanno grosse difficoltà a usare. Si può personalizzare davvero tutto, dal colore alla posizione di ciascun elemento.
  4. KickoffLabs: strumento realizzato per la creazione di campagne di web marketing a pagamento offre anche un tool gratuito per sfornare landing page molto interessanti. Ha tutto il necessario con più di 150 sfondi diversi ed è collegato ad Analytics e MailChimp.

Conclusioni

Qui ti abbiamo offerto i consigli di base per creare una landing page efficace e che funzioni. Ora la cosa migliore che tu possa fare è cominciare a sperimentare e creare le tue landing. Sarà solo con l’esperienza e l’analisi dei dati che riuscirai ad ottenere landing sempre migliori che convertano alla grande!

Share This Post
Ti è piaciuto l'articolo?
0 0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>