Come investire in campagne PPC usando strategie smart

pianificare il budget

Ti piacerebbe avviare campagne pay per click su Adwords più efficaci e intelligenti? Jeff Baum, redattore presso SearchEngineLand, ci spiega come ottimizzare il budget per creare campagne di successo.

La gestione del budget è una componente fondamentale nelle campagne PPC (pay per click). Mantenere il focus sulla quantità di budget a disposizione, garantisce la costruzione di una strategia di advertising più diretta e coerente.

Senza calibrare al meglio la spesa le proprie campagne PPC non potrebbero mai raggiungere il loro pieno potenziale. La pianificazione della spesa: è il carburante che permette alle strategie di funzionare al meglio.

 

L’importanza della pianificazione del budget

Una delle migliori analogie tra pianificazione della spesa e strategia è il funzionamento di un’automobile. L’auto rappresenta la strategia di marketing, mentre il suo carburante è il budget a disposizione. In un’automobile mal costruita si farebbe fatica anche a trovare il posto dove inserire il gasolio. Questo per Jeff Baum è l’esempio perfetto per capire quale relazione intercorra tra strategia e spesa.

Senza una strategia efficace non c’è modo per determinare come investire il denaro destinato alle proprie campagne PPC.

Quindi la domanda è: come creare strategie di PPC efficienti?

  • Stabilire gli obiettivi: bisogna stabilire gli obiettivi delle campagne PPC ideate per migliorare tutte le metriche del proprio business e assicurarsi l’allineamento. Bisogna rivedere gli obiettivi delle campagne PPC almeno ogni due anni per assicurarsi che siano ancora rilevanti e allineate con l’attuale situazione generale del proprio business.
  • Stabilisci le priorità: una volta stabiliti gli obiettivi è importante individuare le priorità. Per esempio, se l’obiettivo primario è la crescita delle entrate, la priorità dovrebbero essere iniziative che portano a conversioni.

Una volta stabiliti gli obiettivi è il momento di creare la propria strategia pay per click. Ecco quattro passi per implementare il proprio piano strategico:

  • Valuta la situazione: valuta la situazione nel complesso analizzando fattori come le performance, l’impatto sulla competizione, situazione generale del mercato e veri bisogni alla base del business. Sviluppare una visione d’insieme della situazione porta al prossimo step.
  • Creare un “punto di vista”: il tuo punto di vista è essenzialmente la filosofia alla base della gestione del tuo account di PPC e dovrebbe essere direttamente collegato ai tuoi obiettivi e priorità. Allineare il tuo punto di vista con obiettivi e priorità ti assicura che stai andando nella direzione giusta.
  • Crea un piano tattico: questo consiste nel definire i compiti pratici che verranno svolti all’interno del tuo account Adwords come remarketing, inviti e scrittura del copy per i tuoi annunci, sono tutti esempi di “tattiche” che si usano per eseguire la strategia generale.
  • Concentrati sui fondi: ora che hai costruito la tua strategia, il focus deve spostarsi sulla pianificazione della spesa. Creare una strategia basata sulle priorità e un forte piano tattico, permette di capire facilmente come allocare le risorse economiche.

ottimizzare campagne pay per click

Costruzione del Budget: cosa considerare?

Quindi come si comincia a pianificare la propria spesa? Ecco alcuni fattori da tenere in considerazione nel momento in cui pensi a come investire in PPC:

  • Performance: se hai già un programma di pay per click in atto, devi guardare alle performance per capire come destinare la spesa. Alcune campagne saranno di successo, altre saranno in perdita, quindi è qui che bisogna capire come muoversi per gestire la spesa al meglio e raggiungere gli obiettivi prefissati.
  • Stagionalità: è importante fare investimenti quando il business di riferimento è al suo picco stagionale. Nelle stagioni più fiacche si può continuare a fare campagne non solo per puntare a conversioni, ma anche per costruire conoscenza del brand.
  • Attribuzione: usa tutti i dati disponibili per capire come le tue campagne PPC stanno effettivamente impattando i tassi di conversione. Per esempio potresti verificare che una certa campagna non sta dando i suoi frutti, quindi sarebbe meglio staccarla. Tuttavia se il canale sta portando a conversioni in altre campagne, sarebbe meglio tenerlo aperto.

Quando pensi a come pianificare la spesa, ricordati di affidarti a canali sicuri come AdWords e Bing. Jeff Baum dichiara di investire il 70% dei suoi fondi per le campagne PPC tramite questi canali, dato che hanno portato risultati significativi.

Il 20% del suo budget invece viene destinato a investimenti che chiama “piccole scommesse”. Ci sono canali di campagne PPC nei quali, magari non si è mai investito e vale sempre la pena provare anche basandosi sui pareri di altri advertisers.

Infine un ulteriore 10% della spesa viene destinato a sperimentazioni e test. È importante spingere quanto basta alla ricerca di nuove fonti di traffico. Tuttavia fino al momento in cui queste fonti non si dimostrano affidabili contributori, meglio minimizzare il rischio.

Dunque, il budget deve riflettere gli obiettivi delle tue campagne di PPC, come anche la tua visione e le tue strategie. L’istinto di chi crea campagne pay per click come professionista è quello di buttarsi subito su un account a ottimizzare campagne.

Ma concentrarsi su come organizzare il budget in campagne già esistenti o nuove, è importante per focalizzare gli sforzi. Pianificare la spesa aiuterà a spingere il carburante  li dove serve e portare chiarezza di intenti.

Share This Post
Ti è piaciuto l'articolo?
0 0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>