La connessione 5g in Europa: come cambia la navigazione

La connessione 5G è finalmente arrivata anche in Europa e, seppur a rilento, la vera rivoluzione della connessione è tuttora in atto. L’introduzione della linea veloce è stata, paradossalmente, molto lenta anche se sempre più veloce rispetto all’introduzione del 4G, avvenuta più di un anno dopo gli Stati Uniti.

La vera novità per quanto riguarda i servizi è che si avrà una necessità di consumo maggiore, di conseguenza i pacchetti che verranno offerti dai gestori andranno sempre più nella direzione dei giga illimitati. Chiaramente il 5G per i consumatori ha dei lati più che positivi, con la possibilità di scaricare video lunghissimi in pochi secondi, giocare in real time anche se a giochi molto pesanti, usufruire di pacchetti sempre più completi ed utilizzare il proprio dispositivo mobile appieno e senza interruzioni (come nel caso delle videochiamate).

Il potenziamento delle reti, con l’introduzione del 5G e del suo funzionamento a pieno regime in tutta Europa, è un vero e proprio potenziamento di tutte le reti di comunicazione in Europa. E, cosa più importante, ci riguarda da vicino. Abbiamo già discusso, infatti, di quanto l’Intelligenza Artificiale sarà importante per il settore digital e il 5G sarà il vero e proprio motore dell’IA, permettendo lo scarico e l’analisi dei dati in tempo reale e potenziando i sistemi in cloud.

La diffusione della rete 5G in tutta Europa dovrebbe essere assicurato entro la fine del 2020 e non mancherà a tardare. Questo perché la stessa Comunità Europea ha investito tantissimo nel processo di potenziamento delle proprie reti, con il progetto “Digitizing european Industry”. Questo perché l’investimento economico è stato molto grande a fronte di un ritorno per tutta l’economia Europea, e non solo, ingente e, in poche parole, una vera e propria necessità visti gli aumenti di traffico previsti.

Lo sviluppo dei servizi di cloud computing e la diffusione di questi servizi nelle PMI in Europa fa parte del processo di sviluppo del mercato unico digitale e sarà trainato dalla connessione 5G.

5G nel settore digital: cosa cambia

Il 5G a livello digitale è di vitale importanza, soprattutto se applicato a settori industriali che potranno beneficiarne. La connessione 5G, infatti, spingerà la diffusione di sistemi digitali nelle industrie, l’automazione, il controllo della salute nei sistemi mobile e l’utilizzo di macchinari e droni nella vita di tutti i giorni. La crescita della ricerca da mobile, seguendo il calo della ricerca da desktop, aumenterà ancora con l’arrivo della connessione 5G in tutta la UE.

E questa direzione è confermata dai fondi, che ammontano a circa 120 milioni di euro, che l’Unione Europea ha messo a disposizione per l’implemento delle reti wifi e la loro disponibilità nei pubblici uffici (dentro e nelle vicinanze), centri urbani e punti strategici come stazioni e parchi.

Il Mobile World Congress 2019

Al Mobile World Congress 2019 di Barcellona, il più grande evento tecnologico sul mobile, sono stati presentati i dispositivi telefonici portatili di ultima generazione che usciranno sul mercato quest’anno. Molti di questi dispositivi, ovviamente, saranno con tecnologia 5G integrata e già parecchi sono sul mercato.

Motorola è al momento l’unico player ad avere più mobile con connessione 5G disponibile. Apple, invece, con molta probabilità, tarderà a disporre il 5G sui propri dispositivi, almeno fino a quando la connessione non sarà sicura e disponibile nei principali mercati. Gli altri Brand come Samsung, LG e Huawei, invece, hanno già presentato i nuovi prodotti con tecnologia 5G come i Fold, oltre agli aggiornamenti che verranno fatti sui telefoni già in commercio (non applicabile, però a tutti).

Gli smartphone pieghevoli e la nuova frontiera della ricerca

Gli smartphone pieghevoli oramai li conosciamo come un nuovo tipo di tecnologia mobile. Ma non è scontato parlare di futuro della ricerca web, considerando l’oramai settore fermo dei tablet e l’aumento dell’uso dei cellulari per tutte le necessità personali, dalla consultazione delle email, alla fotografia, passando per la consultazione di siti web. I dispositivi pieghevoli rappresentano un settore del mobile ancora in fase di sviluppo e frenato (a causa anche dei costi elevati sia di produzione che di vendita sul mercato) ma guideranno, senza dubbio, tutto il mercato digitale. Sarà sempre più importante disporre di siti web di facile lettura su questi dispositivi, in quanto offriranno, grazie al wide screen, un’esperienza unica al consumatore. Connessione 5G, schermo pieghevole e realtà virtuale sono tre tecnologie che, combinate sugli stessi dispositivi, cambieranno radicalmente il modo in cui siamo abituati ad usare i cellulari.

Connessione 5G e le nuove tecnologie

Affermare che la connessione 5G ci cambierà la vita è davvero un eufemismo. Sarà così ed è evidente, perché sarà applicabile a tutte quelle nuove tecnologie che cambieranno le nostre vite. A partire dalle cose semplici come i giochi online, grazie a velocità e applicazione a realtà virtuale, per passare alle automobili senza conducente che potranno comunicare tra loro, mezzi di soccorso aggiornati in tempo reale, qualità video di altissima qualità scaricabili in pochissimi secondi. Questo significa usufruire di device veloci che danno risposte altrettanto veloci e che rispondono a esigenze dei consumatori ben precise.

Il consumo dei dati è in continua crescita, soprattutto per lo streaming dei video, così come lo è l’uso dei dispositivi mobile. Il 5G è, oltre che una nuova tecnologia, uno strumento che aiuterà questa crescita, la sosterrà e porterà a pieno compimento.

Share This Post
Ti è piaciuto l'articolo?
0 0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>