Come fare ottimizzazione SEO WordPress

Hai un sito in WordPress e vuoi ottimizzarlo al meglio per far volare i tuoi contenuti? Una delle soluzioni che puoi adottare è ottimizzare al meglio i tuoi contenuti tramite i principi della SEO. WordPress è un cms davvero eccezionale da questo punto di vista perché ti aiuta molto e facilita il compito di chi desidera migliorare i contenuti del proprio sito in ottica SEO.

Nella nostra guida ti illustriamo proprio cosa puoi fare con WordPress per rendere il tuo sito più efficiente per la SEO, ci sono alcuni pilastri fondamentali da rispettare per fare in modo che il tuo sito sia ben visto dal motore di ricerca.

Ottimizzazione siti wordpress

Cosa fare per ottimizzare il sito?

Ormai tutti sanno quanto sia importante curare la SEO per far crescere i propri progetti web su Google, certo, ma non solo. Ci sono strategie precise che si possono adottare, ma devi comunque tenere presente che ottenere un buon posizionamento è il risultato di molte azioni differenti.

Le regole per salire nei risultati di ricerca, poi, sia che usi WordPress o altri cms non sono sempre le stesse e sono in continua evoluzione, è bene dunque mantenersi sempre aggiornati e stare “sul pezzo” per evitare brutte sorprese.

Fare SEO su WordPress, i contenuti

Questo è un concetto che va sempre ribadito. Una buona seo su in sito WordPress passa sempre per la pubblicazione regolare di contenuti di qualità che siano realmente utili agli utenti che entrano nel blog.

La prima regola in tal senso potrebbe essere quella di evitare la pubblicazione di contenuti troppo brevi e privi di vera sostanza soltanto per raggiungere lo scopo di coprire una parola chiave che non avevi utilizzato o solo perché sono molti giorni che non viene pubblicato nulla sul sito.

È importante, in tal senso, avere un calendario editoriale ben strutturato e ricco di argomenti. Dopo tutto no ci vuole molto per trovare argomenti utili da trattare, basta fare una semplice ricerca di parole chiave e si avrà materiale anche per 50 articoli.

Fare SEO su un sito WordPress significa anche mantenere sempre aggiornati i propri contenuti. Inoltre bisogno presta attenzione alla lunghezza dei testi. In generale non c’è una regola che dica che un testo deve essere di un tot numero di parole, ma la lunghezza deve essere quella giusta.

Se si sta dando una News del giorno per esempio, è inutile allungarla a 2000 parole con contenuto inutile. Bisogna dare la news, ricca di dettagli certo, ma della lunghezza necessaria.

Se invece si parla di un argomento tecnico, ad esempio la costruzione di un pc per “minare bitcoin” sarà importante approfondire l’argomento e linkare risorse utili all’interno del testo. Allora si che si possono raggiungere anche le 2000 e passa parole.

Seo Yoast per WordPress

Un Plugin che è davvero utile per WordPress è il famoso Seo Yoast, ma di cosa si tratta? È un plugin come tanti altri quindi per averlo devi solo installarlo e attivarlo.

Yoast è molto utile non solo perché ti permette di configurare molti aspetti utili del sito, ma anche perché è un tool utile per ottimizzare i propri contenuti in ottica Seo. Al di sotto di ogni pagina o articolo si trova un Box che si chiama proprio Yoast SEO.

È importante compilare sempre questo plugin perché conterrà informazioni utili ai bot dei motori di ricerca. Nei campi di Yoast SEO puoi inserire un Titolo SEO e la Meta Description ottenendo anche un’anteprima di quello che si vedrà il SERP.

La meta description è molto importante perché se non inserita google sceglierà autonomamente uno stralcio del testo.

Insomma, questa è solo una guida di base per la tua ottimizzazione su WordPress, ci sono molte altre cose che potresti fare, ma intanto puoi partire da questi utili consigli per organizzare bene il tuo blog. Buon lavoro!

Share This Post
Ti è piaciuto l'articolo?
0 0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>